Sito econnet



 8 gennaio 2020

Resilienza informatica: un nuovo nome per la sicurezza informatica?

Di fronte all'aumento delle vulnerabilità e alla crescente complessità degli attacchi informatici, la prima domanda da porsi non è più se si è a rischio di essere attaccati, ma piuttosto quando questo potrà accadere.
La domanda successiva è se si è in grado di continuare, in caso di attacco, il proprio lavoro, senza ostacoli.

Riconoscere le vulnerabilità non significa rassegnarsi ma porre delle contromisure

La sicurezza informatica rimane una dimensione essenziale ma deve essere integrata con un approccio di resilienza informatica. L'obiettivo è garantire che un'azienda possa continuare a operare, anche in modalità compromessa, a seguito di un malfunzionamento, un guasto o un attacco.


Passi verso la resilienza:

Allocare le risorse necessarie alla sicurezza e protezione dei dati

Definire le metodologie di ripristino dei dati (Backup, etc)

Fare scelte tecnologiche mirate alla sicurezza (Firewall, etc)

Verificare costantemente le conformità alle normative

Predisporre piani di formazione e di informazione al personale

Responsabilizzare i partner sulle sfide digitali (GDPR, etc)

Promuovere la condivisione delle informazioni con i partner

Stormshield è uno dei maggiori produttori di sistemi di sicurezza.
Può quindi essere parte integrante di un progetto di resilienza, tramite soluzioni come:
Network Security (firewall fisici e virtuali) e Data Security (cifratura dei dati).

Richiesta listino Stormshield